27 luglio 2017

Accordo tra CNA e Banca Suasa per finanziare le ristrutturazioni “costo zero”

E’ stato siglato un accordo tra CNA e Banca Suasa per le ristrutturazioni edilizie: che permetterà meno costi per i cittadini e più opportunità di lavoro per le imprese del territorio. Il tutto nasce dalla capacità di fare rete tra i vari stakeholder del territorio: associazione di categoria, amministrazione comunale, banca, imprese.

Hanno presentato l’accordo a Montemarciano, il sindaco, Liana Serrani, il direttore generale di Banca Suasa, Giorgio Tonelli, il presidente di Banca Suasa, Maurizio Minucci, i segretari CNA Ancona e CNA Senigallia, Andrea Riccardi e Giacomo Mugianesi, il responsabile CNA Unione Costruzioni, Giuseppe Maddaloni, e il presidente della stessa Unione, Matteo Sticozzi.

“Grazie a questo accordo – commenta Sticozzi – si mette in moto l’economia del territorio attraverso sinergie che creano occupazione e offrono grandi opportunità ai cittadini che devono eseguire ristrutturazioni edilizie”.

Venendo ai dettagli dell’accordo, esso concede attraverso la Banca Suasa un tasso fisso al 3,25% sui mutui di ristrutturazione che, sommato agli sgravi fiscali e alle agevolazioni applicate dalle imprese socie CNA, consente ai cittadini di ristrutturare praticamente a “costo zero”.

“Quello che abbiamo presentato a Montemarciano – spiegano Riccardi e Mugianesi – è un progetto ritagliato su misura con la locale pubblica amministrazione per le peculiarità del territorio coinvolto.

La presenza nel team di lavoro di CNA, Comune e Banca Suasa, è una garanzia di serietà e di rispetto delle regole a favore di un rilancio dell’economia locale a partire dal settore dell’edilizia. Auspichiamo ora di poter replicare con altri progetti ad hoc in altri comuni della provincia”.

Per maggiori informazioni sul progetto “Costo Zero Cna”: www.costozerocna.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: