21 gennaio 2016 l'avvocato Maurizio Minucci presidente di Banca Suasa premia Messersì

Italo Messersì, Un importante pioniere dell’impresa di Senigallia

Il 14 gennaio 2016 è scomparso, all’età di 83 anni, Italo Messersì. Il noto imprenditore fondò nel 1957 insieme al fratello l’omonima azienda di famiglia: la Messersi’ che opera nel campo dei macchinari per l’edilizia. Un’azienda, nata a Senigallia e ora trasferitasi a Casine di Ostra, che Italo ha contribuito a trasformare in Messersi S.p.A.

La fotografia che pubblichiamo ritrae l’imprenditore senigalliese, Italo Messersì, in occasione del premio “Il Melograno” conferitogli dalla Banca Suasa Credito Cooperativo nel 2013.

L’avv. Maurizio Minucci, presidente di Banca Suasa ci mostra la lettera che allora indirizzò a Italo Messersì: .

<Siamo lieti di comunicarLe che il Consiglio di Amministrazione della Banca Suasa Credito Cooperativo ha deliberato di conferire a Lei e a suo fratello Fabio, il premio ‘Il Melograno’. Si tratta di un premio che la Banca Suasa – Credito Cooperativo conferisce ai suoi soci che si siano particolarmente distinti per la loro opera.

Il ‘Melograno’ è l’emblema del movimento del credito cooperativo: i suoi chicchi simboleggiano i singoli che, tutti insieme, riescono a costituire la mela, simbolo della forza complessiva del movimento.

Il riconoscimento Le è stato conferito con la seguente motivazione: “I fratelli Fabio e Italo Messersì, con la loro capacità imprenditoriale, hanno fondato un’azienda che, da piccola officina meccanica, è divenuta leader nel suo settore, capace di esportare i propri prodotti in tutto il Mondo.

I fratelli Fabio e Italo Messersì, inoltre, si sono sempre distinti per la loro spiccata condotta civile e sociale, per la dedizione al lavoro e per i buoni rapporti, mai conflittuali, con i propri dipendenti e con le istituzioni locali”.

Il premio venne consegnato personalmente dall’’avv. Maurizio Minucci, presidente di Bcc Suasa, al termine dell’Assemblea dei soci del 2013.

Il sindaco di Senigallia, Maurizio Mangialardi, apprendendo della scomparsa di Italo Maessersì disse:

“Sono profondamente addolorato per la scomparsa di Italo Messersì: tutta l’imprenditoria senigalliese e del territorio è in lutto; è stato uno dei pionieri storici che ha contribuito a creare, negli anni del dopoguerra, un tessuto economico e di ripresa che ha permesso la rinascita e lo sviluppo nel periodo postbellico estremamente difficile per il paese.

Un imprenditore che ha saputo attraversare, con tenacia ed intelligenza, anche i momenti più critici che ha vissuto la nostra economia, dando continuità alla propria azienda e riuscendo ad assicurare occupazione e lavoro ai suoi dipendenti, con i quali so che aveva il rapporto proprio dell’imprenditore illuminato.

Ha creduto, e per questo si è speso, nella necessità di costruire un tessuto economico forte sul territorio valorizzando la dimensione associativa delle singole attività imprenditoriali facendosi promotore del GIO, di cui è stato sin dall’inizio esponente autorevole ed ascoltato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: